Applicazioni Analogiche, Digitali e Ibride in Implantoprotesi

o scopo di questo corso è quello di presentare un flusso di lavoro implantoprotesico che integri le attività di un team odontoiatrico composto da clinici e tecnici con l’obiettivo di realizzare una terapia efficace e predicibile. Questo progetto è concepito come un “vademecum” di accorgimenti atti a facilitare le fasi di realizzazione di una protesi implantare: dalla progettazione alla fase chirurgica fino alla fabbricazione della protesi attraverso precise e pratiche note tecniche step by step.
Presupposti guida sono le considerazioni biomeccaniche sulla situazione clinica del paziente, tipologia di riabilitazione prescelta e resistenza dei materiali impiegati. Obiettivo: ridurre al minimo le inevitabili complicazioni determinate dallo stato iniziale del paziente e garantire la massima longevità sia dei manufatti che dell’osteointegrazione.
Il vademecum è organizzato in punti essenziali aventi lo scopo di ridurre i problemi di realizzazione della protesi che inevitabilmente vanno ad incidere sui costi della riabilitazione. Infatti, i costi di gestione e di realizzazione dei moderni trattamenti terapeutici impongono un’accurata valutazione anche degli aspetti economici. In questi anni abbiamo capito e valorizzato lo studio iniziale del caso. Trattando i pazienti con protesi ben pianificate, partendo dal posizionamento implantare fino alla passivazione delle strutture protesiche, è possibile controllare al meglio alcuni fattori di rischio quali i momenti flettenti ed il sovraccarico. Riteniamo che questo, insieme ad altri, sia un elemento utile per la longevità dei manufatti protesici specialmente quando si realizzano lavori in zirconia o metallo-ceramica.
Il percorso digitale prevede una curva di apprendimento impegnativa. Oltre ad apportare protocolli produttivi snelli e veloci, il digitale può dare innumerevoli vantaggi legati alla precisione, che non sono solo dovuti all’impostazione delle macchine a controllo numerico CNC, ma anche ai sistemi di verifica e di misurazione all’interno dei software. Questo percorso formativo porterà il corsista ad applicare i concetti biomeccanici per salvaguardare la longevità implantare e delle mesostrutture. Il corso oltre a focalizzare i passaggi salienti del restauro estetico nel settore anteriore, graviterà sui concetti dento facciali nella pianificazione multidisciplinare con protocolli innovativi.

Per informazioni contattare:
Chiara Gangi segreteria AIC
implacorsi@micerium.it
Tel. 0185 7887865

Sede del corso
Grand Hotel Villa Itria
Via Antonio Aniante, 3
95029 Viagrande CT

Scarica la brochure completa



LE INFORMAZIONI DEL SITO SONO RIVOLTE SOLO AD OPERATORI DENTALI PROFESSIONALI

ATTENZIONE:

Se sei un professionista clicca qui per entrare